Pmdd

Mario Mandici

Mi sono avvicinato a questa passione da ragazzo e di strada credo di averne fatta tanta. Un percorso costellato da errori su cui ho consolidato il mio bagaglio di esperienze ma ho avuto anche molti successi. Allora non c'era internet, non c'erano gruppi con persone dotate di esperienza che potessero aiutarmi. Ho riprodotto diverse specie dal betta al danio rerio, scalari e haplochromis burtoni. Oggi mi sto dedicando alle caridine ma soprattutto alle piante altra mia passione, piante in vaso e piante in acquario.

Potrebbero interessarti anche...

2 risposte

  1. angelo ha detto:

    Ciao Marco non sapevo che anche tu usassi il pmdd .io x anni ho usato drennerle e anche saechem ma con pessimi risultati.poi si accese la lampada e comprai il pmdd su internet con una plaff.nuova a led e da allora le piante non sopravvivono più ma bensì scoppiano di salute ora o provato io ha farmi la ric. Ma.la.fertilizzazione di ferro extra al cifo mik.non è spiegata puoi consigliarmi.io uso da varie ricerche fatte 4gr in500ml solfato di potassio 2 ml al giorno e 10gr in 500ml di cifo 2ml al giorno.a presto

    • Marco Ferrara ha detto:

      Ciao angelo mi fa piacere che dopo tante ricerche hai trovato la formula giusta per le tue piante pero’ mi sembnra alquanto strano che usando seachem non hai avuto risultati perche’ io lo uso da pochissimo tempo e lo ritengo un protocollo insuperabile ,nulla togliendo agli altri metodi.

      Per quanto riguarda il potassio e il ferro da aggiungere a parte al pmdd effettui delle miscele molto diluite e cosi’ facendo non vedi grossi risultati.Per il potassio sciogli 45gr in 500ml di acqua RO e per il ferro non so se hai quello in polvere o liquido eventualmente fosse in polvere come vedo dalla tua formula sopra mettine 15gr in 500ml di acqua RO

      ciao ciao e spero di esserti stato utile comunque ti segnalo che nel nostro forum siamo a tua completa disposizione per eventuali chiarimenti e magari tenere d’occhio meglio il post ciao ciao a presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore . Cookie policy